L'INFORMATORE DI SICILIA - GIORNALE D'INFORMAZIONE INDIPENDENTE - FONDATO E DIRETTO DA IGNAZIO LA PERA - PER CONTATTARE LA  REDAZIONE SCRIVETE  A : ilapera@infinito.it - SULL'INFORMATORE UNA PAGINA E' DEDICATA ALLE NOTIZIE DI ULTIM'ORA

NOTIZIE

ULTIM'ORA

NOTIZIE DA

©  REGIONE
©  CATANIA

©  PALERMO

©  SIRACUSA
©  LENTINI
©  CARLENTINI
©  FRANCOFONTE

RUBRICHE

Ain politica
©  SPORT
©  ANNUNCI
©  EVENTI
©  CONCORSI
©  SEGNALAZIONI
©  INTERNET
©  VOLONTARIATO
©  ZODIACO
©  RICETTE
©  LIBRI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Inviate all’INFORMATORE

i vostri messaggi: ilapera@infinito.it

 
 
 

SPAZIO PUBBLICITARIO

 PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTA:

 ilapera@infinito.it

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

NOTIZIE ULTIM'ORA 24 ORE SU 24


VOLONTARIATO


CARLENTINI  ATTIVA ASSOCIAZIONE  VOLONTARIATO  “ONLUS CENTRO ASCOLTO SANTA TECLA


Carlentini - Dal 10 Gennaio 2001 c’è l’Onulus. Nei nuovi locali (ex Istituto Professionale per l’Agricoltura e Istituto Professionale di Stato per il Commercio) concessi in uso dalla Provincia Regionale di Siracusa, siti in contrada Palmeri – zona Santuzzi – Carlentini -, alla presenza di S.E. l’Arcivescovo di Siracusa Mons. Giuseppe Costanzo, è avvenuta l’inaugurazione ufficiale dell’associazione di volontariato Onlus “CENTRO ASCOLTO SANTA TECLA”. Erano presenti inoltre le massime autorità provinciali, i Sindaci e gli assessori alla solidarietà sociale dei Comuni di Lentini e Carlentini. S.E. l’Arcivescovo, dopo la benedizione di rito ed il suo personale beneplacito per tutte le iniziative di carattere sociale e apostolico intraprese dal Centro Ascolto, ha voluto porre l’accento, approfittando della presenza delle autorità, sull’importanza che riveste questo Centro nel territorio (Lentini – Carlentini – Pedagaggi - Francofonte) e sulla necessità di una fattiva e stretta collaborazione tra volontariato e Istituzioni, ognuno con le proprie competenze ma “insieme” per meglio “servire” i fratelli in difficoltà. Scopo principale del Centro Ascolto è aiutare le persone indigenti, sempre ed in ogni circostanza, con i mezzi propri e con quelli forniti dalla Divina Provvidenza; assumendo atteggiamenti di umiltà e di carità tipici di persone impegnate nel sociale e nel campo ecclesiastico, attenzionando l’impegno alle famiglie e non solo ai singoli suoi componenti; non limitandosi al solo aiuto alimentare ed economico ma, e soprattutto, alla loro integrazione sociale, nel campo del lavoro per gli adulti e nel settore scolastico e ludico per i minori. Dal mese di Marzo è stato riattivato il servizio di “Telefono Aiuto”, chiuso a suo tempo per motivi logistici, al quale ci si può rivolgere per dare e per ricevere aiuto o anche solo per trovare qualcuno disposto ad ascoltare. I numeri da chiamare sono: 095.7838764 per problemi di droga e alcool; 095.7839083 per tutti gli altri problemi o aiuti. Un “buon lavoro” dunque a P. Paolo Pandolfo, ai suoi 40 soci volontari, ai tantissimi soci sostenitori, ai supermercati, ai panifici, ai fiorai, ecc. di Lentini e Carlentini, per quanto hanno fatto fino ad oggi e per quanto ancora faranno. Ed a tutti coloro che vorranno sostenere il Centro Ascolto non possiamo dire altro che … siete sempre i benvenuti. Grazie       Gino Centamore

Onlus : FARE PER I PIÙ BISOGNOSI

"Fare per i più bisognosi". Questo il desiderio espresso da un gruppo di persone al parroco della chiesa di Santa Tecla di Santuzzi. Era da poco iniziato l’anno 1998. Dopo appena un anno di attività informali, nel marzo 1999 si procedette alla stipula di uno statuto ed atto costitutivo. Fu ufficializzato il "centro ascolto" Santa Tecla. Era nata l’associazione di volontariato Onlus, organizzazione non lucrativa di utilità sociale. L’unico scopo del "centro ascolto" è aiutare quelle persone che, per incapacità, per malattie, per sfortuna ed altro, si vengono a trovare in grave stato di bisogno. Non importa se i bisognosi siano bianchi o neri, cristiani o di altra religione, sempre ed in ogni circostanza, vengono aiutati con i mezzi personali e con quelli forniti dalla Divina Provvidenza. L’impegno non si limita alla sola zona Santuzzi, dove è locata l’Onlus ma a tutto il circondario di Lentini – Carlentini – Pedagaggi – Francofonte. Chiunque bussa alla "porta" dell’Onlus trova aperto. Nel tempo la prima attività è stata la creazione di una colonia estiva per circa 80 bambini molti dei quali appartenenti a famiglie molto povere. Per 10 giorni, i bambini sono rimasti in località "Scia" vicino alla zona balneare di Vaccarizzo. Da sottolineare la gioia di questi minori nel condividere con altri coetanei i momenti belli della loro vita, nella spensieratezza e nel divertimento. Si è dimostrato come a volte basti poco per far felice un bambino. Da quel momento in poi le attività dell’ Onlus si sono moltiplicate. Oggi, a distanza di pochissimi anni è stato fatto tanto…. una comunità di accoglienza composta da 12 persone che hanno bisogno di tutto; l’assistenza ospedaliera diurna e notturna; il progetto "minori a rischio" (20 minori); la distribuzione viveri e vestiario, a circa 200 famiglie; la colonia estiva; il telefono aiuto; l’osservatorio permanente che verifica i bisogni reali del nostro circondario; le attività ludiche per tutti i ragazzi della zona; la collaborazione con i servizi sociali; il progetto "speranza" per prevenzione droga – alcool. Per ognuna di queste attività sono impiegati, solo ed esclusivamente, volontari. Si tratta di persone che hanno deciso di "donarsi" a favore degli "altri". Nulla in cambio è chiesto dall’Onlus se non il desiderio di fare un po’ di bene. Non si tratta di persone "speciali", solo di uomini e donne capaci di adattarsi alle varie situazioni che si presentano. La parola d’ordine è agire con amore, con grande spirito di umiltà, con tanta pazienza, disponibilità, discrezione, tolleranza e comprensione verso i problemi altrui. Il centro è sostenuto solo dalle quote dei propri soci, da qualche sostenitore, nonché dai proventi di qualche attività svolta in occasione di festività. C’è bisogno giornalmente di viveri, vestiario, medicine. Chi volesse sostenere l’Onlus, sia da volontario che economicamente, può farlo personalmente presso i locali di contrada Palmeri a Carlentini, oppure con un versamento, anche minimo, sul c.c.postale n. 18113910 intestato a "centro ascolto Santa Tecla" – ONLUS – Carlentini. Ogni donazione, fatta a favore di associazioni di volontariato come l’Onlus, ai sensi dell’articolo 13 del D.L.4/12/97 N.460, entro determinati limiti, è detraibile dall’imposta da pagare (IRPEF) per le persone fisiche ed un onere deducibile dal reddito per le imprese.Gino Centamore 

Notizie

 

 

 

Sede Legale: Via Togliatti snc – 96013 Carlentini (SR) - Sede Operativa: C.da Palmeri – 96013 Carlentini (SR) - Tel. Aiuto: 095.7839083 - Casa Accoglienza - Droga – Tel. Aiuto: 095.7838764 - Conto Corrente Postale : 18113910