NOTIZIE ULTIMORA 24 ORE SU 24

 

 

Mons. Giovanni  M. Sortino

 vai ... clicca e

vedi intervista

Centro  Anziani Ain Karim

La struttura ha attualmente una disponibilità di 70 posti. E’ stata pensata per  donare ampi spazi d’ospitalità. È permeata di vero affetto familiare. Le stanze singole, doppie e triple, ed i moduli abitativi sono dotati di tutti i conforts. La struttura è fornita di Chiesa, ambulatorio medico, cucina, sala da pranzo, palestra per fisioterapia, salone di bellezza, un ampio auditorium, biblioteca, sala tv, ampi spazi all’aperto, dove è stata allestita la bambinopoli per intrattenere i nipoti degli ospiti. 

clicca ed ingrandisci foto

Sortino, La Rosa, Gimmillaro

e presentatori

L’Informatore di Sicilia da sempre ha avuto il piacere e l’onore di annoverare tra gli amici veri e sinceri mons. Giovanni Maria Sortino, l’amicizia personale poi  dura da molti anni e sempre è stata all’insegna della più schietta sincerità ed il reale rispetto reciproco. Siamo onorati di essere tra gli amici veri di mons. Giovanni Maria Sortino, ritenendolo come una limpida persona di famiglia alla quale ci lega un grande e sincero affetto. Le opere realizzate dal “piccolo-grande sacerdote” sono numerose: la costruzione, nel 1974, della chiesa parrocchiale in piazza Cavallotti con il campanile e l’annessa canonica, la realizzazione in via Roma, nel 1967, della nuova chiesa di Sant’Anna, l’apertura della scuola materna “Giuseppina Salerno”, la scuola materna “Giovanni XXIII” ed il centro sociale “Giovanni XXIII, la fondazione, nel 1973, di “Radio Una Voce Vicina”, la prima emittente radiofonica cattolica nella Diocesi di Siracusa, la costruzione della cappella cimiteriale, la realizzazione, del centro anziani “Ain Karim” sulla collina di Pancali. La realizzazione della struttura per gli anziani ha preso il via per volere della signorina Giuseppina Giuliano, che nel 1974 donò tutti i suoi beni per la costruzione di una casa di riposo a ricordo del fratello professor Salvatore Giuliano. Il completamento dell'opera  ha avuto l’impulso giusto per la realizzazione ad imponente edificio solo grazie al lavoro certosino di raccolta di altri fondi da parte di mons. Giovanni Maria Sortino: il vero  fondatore e realizzatore. Il sacerdote divenuto monsignore a Carlentini è già un esempio di vita per molti. i.l.p.

 
 
 

 
 
 

 I SANTI 

 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 

Centro Anziani Ain Karim -  c.da Pancali Carlentini - tel. 095990298 -7846766



ultimo aggiornamento

 

Carlentini Padre Sortino tumulato in chiesa nel Centro anziani Ain Karim. La cerimonia religiosa è stata officiata dall’arcivescovo di Siracusa mons. Salvatore Pappalardo, seguita dalle autorità cittadine: il presidente del consiglio comunale Angelo Ferraro il quale ha rappresentato anche il sindaco Pippo Basso impegnato fuori sede, il direttore generale dell’ospedale di Lentini dott. Alfio Spina, i parenti, gli amici ed i fedeli che hanno voluto onorare il sacerdote scomparso alla fine di maggio 2013. Mons. Giovanni Maria Sortino, subito dopo la morte, era stato tumulato provvisoriamente  nel cimitero di Carlentini, ma come lui stesso aveva desiderato in vita, avrebbe voluto la sua tumulazione nella chiesa del Centro anziani Ain Karim. La salma, il 4 dicembre dopo l’estumulazione, è giunta  alle 11.00 nella parrocchia di S. Anna. L’arcivescovo di Siracusa mons. Salvatore Pappalardo alle 15.30 ha celebrato la messa. Il feretro è stato poi portato nel Centro anziani Ain Karim accolto da banda musicale e sparo di mortaretti. Suor Mary Anne dott.ssa Nwiboko direttrice Centro Anziani Ain Karim ha accolto le spoglie di mons. Giovanni Maria Sortino che ora riposano dove lui stesso aveva sempre desiderato.

Carlentini - Mons. Giovanni Maria Sortino oggi è tornato alla Casa del Padre. Il Rev.mo Sacerdote ha  servito per 58 anni l’Arcidiocesi di Siracusa, la Chiesa e la Società Carlentinese. Mons. Giovanni Maria Sortino è stato Cappellano di Sua Santità il Pontefice, Parroco emerito della Parrocchia “Cuore Immacolato di Maria e Sant’Anna” in Carlentini, Fondatore del Centro “Ain Karim” e Rettore della Chiesa “Santa Famiglia di Nazareth”,  è stato designato Cittadino Benemerito della Città di Carlentini. Il Sindaco di Carlentini Pippo Basso ha dichiarato il lutto cittadino per il giorno del funerale 27/05/2013 per  mons. Giovanni Maria Sortino ed ordinato la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado nel giorno dei funerali. La scomparsa di mons. Giovanni Maria Sortino è stata data con sommo dolore e partecipazione dalla direttrice del Centro anziani “Ain Karim”, Suor Mary Anne Nwiboko (F.M.M.M.), da tutto il Personale e gli Anziani del Centro; ricordandone con gratitudine l’eccezionale e generosa figura di Pastore ed instancabile guida spirituale. Il rito funebre è celebrato il 27 Maggio 2013 alle ore 17.00  a Carlentini nella Parrocchia di S. Anna. L'INFORMATORE di Sicilia ha perso un amico sincero.

Carlentini - “La voce di uno che grida nel deserto” è definita da Mons. Giovanni Maria Sortino (clicca e vedi intervista)la Radio una Voce Vicina. E menzionando dell’Immacolata e del Natale, annuncia i programmi  futuri ed in sintonia con il Pontefice Benedetto XVI allinea   “La voce di uno che grida nel deserto” proclamata dal Pontefice Benedetto XVI spiegando Giovanni Battista. La voce che proclama la Parola di Dio che precede. “Giovanni è la voce che passa, Cristo è il Verbo eterno che era in principio. Se alla voce togli la parola, che cosa resta? Un vago suono. La voce senza parola colpisce bensì l’udito, ma non edifica il cuore. A noi il compito di dare oggi ascolto a quella voce per concedere spazio e accoglienza nel cuore a Gesù, Parola che ci salva”. ha aggiunto Benedetto XVI:”Prepariamoci a vedere, con gli occhi della fede, nell’umile Grotta di Betlemme, la salvezza di Dio. Il Natale non deve essere vissuto solo come una festa esteriore”.  

Mons. Giovanni  M. Sortino   vedi intervista

 

Ass Brunetto, mons. Sortino, Sindaco Basso, rap.Curia SR

Carlentini 19a edizione delL’anziano dell’anno 2012 al Centro Anziani Ain-Karim, il 20 e 21 ottobre, 2 giornate per  premiare e valorizzare la terza età. La manifestazione è organizzata da mons. Giovanni Maria Sortino (vedi intervista) rettore  del Centro collaborato dalla direttrice dott. Suor Anna Mary Nwiboko. Durante la manifestazione è offerto gratuitamente il "Quaderno n°10" con la relazione del prof. Maurizio Nicolosi dal titolo : "Epidemiologia ed aspetti clinici del tumore polmonare". Sabato 20 ottobre si è svolta la giornata dedicata alla didattica per gli operatori con la conferenza del dott. Manlio Grimaldi. La giornata celebrativa e ricreativa con l’assegnazione di  2 premi 1 all’anziano dell’anno, e l’altro al più meritevole è stata domenica 21 ottobre. Tra le autorità è programmata: la presenza di un rappresentante dell’arcivescovo di Siracusa Mons. Salvatore Pappalardo presente per la consegna del premio all’anziana dell’anno

 (clicca ed ingrandisci) la 95enne Pina Vitale.   Presente il sindaco di  Carlentini Pippo Basso il quale ha elogiato l'attività del Centro Anziani e lodato i meritevoli tra cui il dott. Gaetano Failla

 

              (clicca ed ingrandisci Failla foto)                           (clicca ed ingrandisci La Rosa foto)

 al quale è stato assegnato il riconoscimento per  avere donato una biblioteca al Centro Anziani. Emozioni per l'affollata platea durante l’esibizione degli anziani del centro, con il corollario di artisti comici. Gradito è stato l’inserto musicale con la presenza della direttrice suor Anna che si ' esibita con la coreografia del corpo di ballo Sol latino. Un riconoscimento è stato assegnato  anche al giornalista e presentatore Salvo La Rosa,  da sempre vicino al Centro Anziani ed al suo rettore mons. Giovanni Maria Sortino. Si è trattato  di un momento di cultura e di stimolo non solo per gli anziani ma anche per i giovani che hanno potuto vedere quanto lungo ed articolato sia il percorso della vita.


Il Centro  Anziani Ain Karim è sinonimo di spiritualità, famigliarità, accoglienza … è  l’oasi dell’anziano

 

Si può aiutare il Centro  usando il

Conto Corrente Postale n.10426963

intestato a Centro Anziani S.Giuliano della Chiesa "Santa Famiglia di Nazareth" –   96013 Carlentini

 

 

Mons. Giovanni Maria Sortino, il 22 gennaio 2012, dopo 50 anni di attività, era andato in pensione.  Una folla di fedeli, durante la cerimonia, presso la chiesa del “Cuore Immacolato di Maria e Sant’Anna”  ha  salutato il sacerdote.

 

Suor    Mary Anne dott.ssa Nwiboko direttrice Centro Anziani Ain Karim

 

Centro  Anziani Ain Karim

 S.Giuliano della Chiesa "Santa Famiglia di Nazareth"

c.da Pancali Carlentini

tel. 095990298 -7846766

“Ogni cosa, per quanto di poco valore, fatta con carità, diventa aurea e divina”: Sant’Anselmo 

 

 

La Rosa, Anziana dell'anno 2012 e figlia(clicca ed ingrandisci)

 

 

 

 

Clarisse

 

 

 

 

Carlentini - Monsignor Giovanni Maria Sortino è Cittadino Benemerito di Carlentini. La Cerimonia di conferimento della Cittadinanza Benemerita a monsignor Giovanni Maria Sortino, si è svolta,  il 20 agosto 2010, in piazza Armando Diaz. Monsignor Giovanni Maria Sortino il 16 agosto  festeggia al centro anziani “Ain Karim” il suo compleanno.  Il Consiglio Comunale, il 6 agosto in seduta, aveva adottato la decisione riguardante Monsignor Giovanni Maria Sortino. Il  massimo consesso civico ha anche  approvato il regolamento che disciplina la concessione delle Cittadinanze Onorarie e Benemerite. Monsignor Giovanni Maria Sortino è il faro della chiesa del Cuore Immacolato di Maria e Sant’Anna. Il consiglio comunale ha sostenuto all’unanimità la proposta del sindaco Giuseppe  Basso e della Giunta per il conferimento della Cittadinanza Benemerita. Monsignor Giovanni Maria Sortino è nato a Ferla in provincia di Siracusa, il 16 agosto del 1930, ed è stato ordinato sacerdote il 3 luglio 1955 dall’arcivescovo di Siracusa monsignor Ettore Baranzini. Il neo sacerdote Giovanni Sortino il 10 agosto 1935,  fu inviato come vicario del parroco monsignor Giuseppe Favara presso la Chiesa Madre di Carlentini, iniziando un percorso di vita ancora oggi proficuo. E’ senza dubbio un esempio vivente di applicazione alla vita reale dei principi e dei valori della religione cattolica. Mons. Giovanni Sortino può essere paragonato ai grandi benefattori della storia moderna che tutto hanno fatto per l’esclusivo bene del prossimo. Sarebbe fin troppo facile menzionare episodi di benevolenza e di sostegno di mons. Giovanni Sortino verso la comunità di Carlentini e non solo... l’aiutare senza pretendere. La sagrestia, il suo ufficio,  è sempre pieno di libri, di pubblicazioni come dei grandi ed importantissimi uffici, ma è sempre aperto per coloro i quali hanno bisogno di un aiuto, morale ed anche economico. Oltre al sostegno ai suoi fedeli più vicini, mons. Giovanni Sortino ha dato e continua profondere a molti l'amicizia e la grande carica umana, capacità non comune in questo e nel vecchio millennio. Il sindaco di Carlentini Pippo Basso sulla Cittadinanza Benemerita a mons. Giovanni Sortino ha dichiarato: ”Conferendo la Cittadinanza Benemerita a monsignor Giovanni Maria Sortino intendiamo esprimere stima, affetto e gratitudine nei confronti dell’uomo e del sacerdote che da oltre mezzo secolo serve incessantemente e con uno spirito di totale abnegazione questa nostra comunità”.