L'INFORMATORE DI SICILIA - GIORNALE D'INFORMAZIONE INDIPENDENTE - FONDATO E DIRETTO DA IGNAZIO LA PERA - PER CONTATTARE  LA REDAZIONE SCRIVETE A :  info@informatoredisicilia.it - SULL'INFORMATORE UNA PAGINA  E'  DEDICATA ALLE NOTIZIE DI ULTIMORA

NOTIZIE

ULTIMORA

NOTIZIE DA

 REGIONE
CATANIA

 PALERMO

 MESSINA
 SIRACUSA
 ACIREALE
 TAORMINA
  LENTINI
 CARLENTINI
FRANCOFONTE

RUBRICHE

in politica

 SPORT 
  ANNUNCI
 EVENTI
  CONCORSI
 SEGNALAZIONI
  INTERNET
 VOLONTARIATO
 ZODIACO
 RICETTE
 ARTE  

 

 

 

Siracusa - Fiocco azzurro in casa Matarazzo. Con gioia vi comunichiamo che il 24 marzo  2012, all'ospedale Buzzi di Milano, Annalisa Guglielmino, moglie del giornalista di Avvenire Giuseppe Matarazzo, già collaboratore da Sortino della Gazzetta del Sud,  ha dato alla luce Cesare, un bellissimo bimbo di 2 chili e 800 grammi. Alla neo mamma e al papà, vanno gli auguri dell'intera famiglia dell'Ucsi.  

 

SILVIA DI PIETRO  ha compiuto un anno

E' nata a Catania il 12 giugno  la nascita della bellissima Silvia che ha portato gioia immensa in casa Di Pietro  con il suo  arrivo. E' stata   un’infinita ondata di felicità  per i genitori Giuseppe Di Pietro e Loredana Parisi, il fratellino Federico,  i nonni Alfio Di Pietro e Maria Cormaci, Giuseppe Parisi e Antonella Battaglia,  gli zii Rosetta, Alfio e Filadelfo Cormaci, Carmela Parisi e Salvo Maccarone, Antonio Parisi e Floriana Risuglia, Enza Battaglia e Nunzio Psaila, Marco Di Pietro e Antonella Bordonaro, Angelo Parisi e Anna Rita D’Amico. E ancora  contentissimi i bisnonni Vincenzo Battaglia e Carmela Albanese e felicità per tutti gli altri parenti e amici. La nascita è avvenuta a Catania, nella splendida cornice della clinica Gretter, grazie all’abilissima ed eccellente competenza del dottore Francesco La Ferla, illustre concittadino lentinese, di cui ci la famiglia si onora di averlo come amico. Benvenuta nelle nostre vite, carissima Silvia, e che il tuo cammino sia sempre colmo di tanta serenità e allegria.


NOTIZIE ULTIMORA 24 ORE SU 24





Lentini - Fiocco rosa, Irene Manuela Laezza è nata martedì 5 novembre 2013 alle ore 02.30, il lieto evento nell’ospedale di Lentini di notte, con parto naturale. La  neonata pesava al momento della nascita kg. 3 , sta bene, mangia e dorme. Felici i nonni paterni: Vincenzo Laezza e Lucia Cardillo, i nonni materni: Giuseppe Cassarino e Giovanna Sesto ed genitori della neonata Irene Manuela: Massimiliano Laezza ed Erika Cassarino . Ai novelli genitori ed ai nonni per il lieto evento i migliori gli auguri personali e de L’INFORMATORE di Sicilia. Auspichiamo per Irene Manuela la quale porta nomi importanti e significativi per la famiglia Laezza,  che possa realizzare nel suo futuro quanto di buono già hanno mostrato in società sia i genitori che ancora prima i nonni.


Acireale - Fiori d’arancio per Luca Di Maria ed Elisabetta Bonamonte che il 4 settembre hanno coronato il sogno d'amore unendosi in matrimonio, alle 17.00, ad Acireale nella Basilica di S.Pietro e S.Paolo.

 

Alla coppia di sposi novelli Elisabetta e Luca Di Maria, ai genitori: il papà Salvatore e gentile consorte l’augurio di un felice e lungo percorso di vita, che il cammino insieme dei giovani, dopo le nozze, sia coronato dalla gioia di una serena e prolifica unione.


Caltanissetta E’ nata Fernanda Claudia   Fiocco rosa in casa Tornello e Corradino, per la nascita della piccola Fernanda Claudia che il giorno 11 settembre 2011 è venuta alla luce alle ore 4.30,  a Caltanissetta. Gioia e soddisfazione per i neo genitori la neo mamma Giuseppina Corradino giunta con serenità alla sua prima esperienza di parto ed il papà Davide Tornello. La piccola Fernanda Claudia ha regalato felicita anche  ai nonni e gode di ottima salute. Ai neo genitori ed alla neonata gli auguri di una vita felice, radiosa  e densa di successi.  


Catania E’ nato Michele.   Fiocco azzurro in casa Romano, per la nascita del piccolo Michele che il 31 dicembre 2010 è venuto alla luce alle ore 18.30,  nella clinica Argento di Catania. Gioia e soddisfazione per i neo genitori il papà Michelangelo Romano  e  la neo mamma Pamela Caccamo giunta con serenità alla sua prima esperienza di parto. Il piccolo Michele che ha regalato felicita anche  ai nonni, gode di ottima salute. Alla coppia di neo genitori ed al neonato gli auguri di una vita radiosa, felice e densa di successi.  


Buon compleanno il 21 giugno  a Pucci Parisi, le 60 candeline spente... sono l'inizio del lungo viatico 

 


Gli sposi Giovanni  e Valentina il giorno del matrimonio

Barriera del Bosco - 11 luglio  - Giovanni CACCAMO  e Valentina LIBERTINI hanno coronato il sogno d'amore,   sposi l’undici luglio  nella Chiesa: SACRO CUORE DI BARRIERA DEL BOSCO (CT). Gioia per i genitori della sposa : Francesco LIBERTINI e Cinzia DI MAURO e dello sposo Salvatore CACCAMO e Carmela CORALLO per il lieto evento. Amici e parenti della coppia nuziale   hanno augurato  felicità in un noto locale di Belpasso : "IL RIGOLETTO". Alla coppia dei novelli sposi l’augurio di un lungo e felice percorso di vita insieme coronato dalla gioia di una serena e prolifica unione.

LENTINI   VITA  3 FRATELLI MARTIRI  ALFIO  FILADELFO E CIRINO

Nati  prima metà 3° secolo, a  Vaste Puglia: a maggio Festa  S.Alfio a Lentini 9,10,11.  Reliquie 2.09

 

 

SANT'AGATA

VITA E TRADIZIONE

 

 

 

 

Michele Cucuzza: presenta a Librino “punto di ritorno” ….. libro di Beneficenza per Locri

Tanti applausi e grandi manifestazioni d’affetto per il giornalista e conduttore Michele Cucuzza, intervenuto presso la scuola Campanella Sturzo per parlare ai giovani studenti di legalità. Lo spunto lo danno il nuovo libro del noto presentatore “Il cielo è sempre più blu”, nonchè l’ennesima iniziativa del dirigente scolastico professor Secchi e, soprattutto, della professoressa Maria Clara Ocera. Quest’ultima si fa promotrice del “Librino Day”: ”Vorrei che questo fosse solo il primo di futuri appuntamenti a cadenza annuale - dice Maria Clara Ocera - Un giorno dell’anno da dedicare a questa realtà della nostra Catania”.Cucuzza apprezza la proposta e promette una prossima diretta da Librino e dalla Campanella Sturzo. Definita, dopo un attento sopralluogo, “fucina d’arte e di cultura e rappresentazione di una realtà, quella librinese, ben diversa da quella che viene ordinariamente dipinta”. Il preside Secchi presenta Michele Cucuzza come testimonial dell’impegno sociale e di giornalista vero e serio sino in fondo. Michele Cucuzza con simpatia ed umanità, darà conferma a queste parole: “Il mio libro trae spunto da un fatto drammatico: l’omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, a Locri, in Calabria. Questo evento di incredibile crudeltà, di forte antilegalità, è stato lo spunto per parlare di quanto successo dopo. La reazione dei ragazzi del luogo, i giovani di Locri. Sono scesi in piazza a manifestare contro la ‘ndrangheta. Il primo giorno con un lenzuolo bianco, a testimoniare che non c’era bisogno di parole, ma di fatti. Il giorno seguente riempiendo quel lenzuolo con una scritta forte: “E ora uccideteci tutti””. Michele Cucuzza spiega il senso di quella frase e prova a spronare i giovanissimi che lo ascoltano in silenzio: “I ragazzi di Locri hanno lanciato una sfida. E l’hanno vinta! Hanno vinto contro la rassegnazione, perché non è vero che le cose debbano andare sempre male, perché se alzate gli occhi, anche dietro le nuvole, il cielo è sempre blu. O azzurro…Scrollatevi di dosso le etichette e portate anche fuori dalla scuola la cultura e le positive esperienze che, constato, state apprendendo”. Michele Cucuzza promette di portare, sin da stasera, quando sarà ospite dell’Università La Sapienza di Roma, il “messaggio” di studenti ed insegnanti della Campanella Sturzo: Catania in generale e Librino in particolare, come Locri, sono luoghi di dignità, volontà e che si battono contro l’illegalità. I problemi del quartiere non vengono comunque sottaciuti e vengono sottoposti, anche con vigore, all’attento Presidente di Municipalità, Rosario Patanè, presente sul palco. Michele Cucuzza apprezza il vivace dibattito, sottolinea la vitalità dell’incontro e segnala l’importanza dei confronti proficui. Per rendere completo il quadro chiediamo al conduttore: non crede che si stia mancando di attenzionare la famiglia, quale primario centro di aggregazione ed educazione? “I genitori di Locri sono stati l’esempio che ha condotto i ragazzi a scendere in piazza. La famiglia sta vivendo un momento difficile. È auspicabile che si recuperi il suo ruolo decisivo. Fondamentale, accanto a quello della scuola, destinata a diffondere il prezioso bene della cultura”. Michele Cucuzza, al termine del dibattito, si intrattiene a lungo a firmare centinaia di autografi e a farsi fotografare. Non solo alunni ed insegnanti ad attorniarlo…. Mentre il suo libro andava a ruba. Il ricavato della vendita andrà in beneficenza all’associazione For-ever costituita dai ragazzi di Locri. Il bel Michele si congeda con un saluto che conferma la sua promessa di tornare con le telecamere: “Ciao a tutti. A presto…” Magari con un libro scritto per beneficenza in favore dei ragazzi di Librino.                    Andrea Nuzzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 visitatore n . Hit Counter